Piccole pastiere post pasquali




Lo so, lo so...sono assente da tanto tempo e soprattutto non ho scritto molto per le feste appena passate, la Pasqua, la festa della mamma...sono stata rimproverata anche dalla mia cara cognatina che si aspettava di provare qualcosa di nuovo, ma niente.....
che vi devo dire..è un periodo un pò pieno e faccio come posso anche se mi mancate tanto tutti quanti!!!!
Avevo tante belle idee per la Pasqua, ma non ce l'ho fatta: sono stata travolta dagli eventi, come si suol dire!
Vabbè, però facciamo finta di niente e così vi propongo comunque un classico della Pasqua che avevo studiato apposta per il blog e fotografato per benino ovvero la pastiera napoletana.
Quest'anno al pranzo eravamo una decina e non sapendo regolarmi tanto sui quantitativi ho deciso di proporre un piatto dolci con una piccola pastiera e una ciotolina di fragole: l'idea è piaciuta molto e la pastiera è riuscita particolarmente bene.
Bhe, si sa, la pastiera di per se è un dolce un tantino elaborato da fare la cui ricetta probabilmente è già nota alla stragrande maggioranza di voi lettori, però è talmente buono che fa piacere gustarselo anche fuori dalle feste pasquali.  La particolarità di quella che vi propongo io sta appunto nel formato mignon, comode per essere gustate anche a colazione.
Tiepide e con una bella tazza di caffè nero bollente: che ne dite?
Buon dopo Pasqua a tutti!










PICCOLE PASTIERE NAPOLETANE
ingredienti per 12 persone

1 dose di pasta frolla (puoi realizzarla con il Bimby)
700 g di ricotta di pecora
400 g di grano cotto (si recupera nei supermercati)
600 g di zucchero
la buccia grattugiata di un limone non trattato
150 g di canditi misti o solo scorzette di arancia candita
100 g di latte
1 bustina di vanillina
1 o 2 cucchiai di acqua di fiori d'arancio
cannella in polvere
5 uova

10 stampini per crostatine
zucchero a velo

Versa in una casseruola il grano cotto, il latte, il burro e la scorza grattugiata del limone
Lascia cuocere per 10 minuti mescolando spesso finché non diventa cremoso

durante questa fase accertati che non vi siano grumi di grano e, nel caso, scioglili aiutandoti con un cucchiaio
Setaccia da parte la ricotta e poi uniscila allo zucchero, le uova, la vanillina, l'acqua di fiori d'arancio e la cannella
Amalgama tutto bene e poi aggiungi il grano

io sono solita preparare questo impasto la sera prima così che abbia il tempo di insaporirsi e dare un risultato finale migliore 

Imburra e infarina gli stampini per crostatine
Stendi la pasta frolla con il mattarello e ricava tanti dischi del diametro degli stampini
Sistema bene la pasta negli stampini e bucherella il fondo
Versa l'impasto in ciascuno stampino e completa la decorazione creando una grata di strisce di pasta frolla
Spennella la superficie delle crostatine con l'uovo sbattuto e inforna a 180° per almeno 45 minuti
Verifica la cottura del ripieno con lo stuzzichino
Sforna e lascia raffreddare
Servi tiepida con zucchero a velo


2 commenti

Post più popolari