PISAREI E FASO'







Sempre restando nell'ottica del riciclo e del mangiare sano, un pò come una volta, ho riesumato questa antica ricetta tipica dell'Emilia, della provincia di Piacenza precisamente, e dalle origini contadine: i pisarei e faso'.

Questo piatto, dalla natura semplice, fatto essenzialmente di pane raffermo e fagioli,  è una dimostrazione straordinaria di come, in passato, si riuscisse a trovare sempre il modo più intelligente per combattere la povertà; i pisarei, infatti, sono gnocchetti fatti di farina che veniva tagliata con il pane pesto per risparmiare sul costo e impastati poi, con brodo caldo, il tutto condito con un sugo di fagioli e lardo di maiale, componente quest'ultima che non mancava mai presso le famiglie contadine.

Un piatto molto sostanzioso e gustoso, perfetto nei periodi più freddi dell'anno e soprattutto per smaltire l'eccesso di pane secco che, solitamente, è presente nelle nostre case: ancora un suggerimento utile all'organizzazione della nostra cucina!







PISAREI E FASO'
dosi per 6 persone

450 g di farina per pasta fresca
100 g di pane secco grattugiato
brodo caldo

fagioli secchi
lardo
1 carota
mezza cipolla
un gambo di sedano
salsa di pomodoro o pomodori pelati
olio extravergine di oliva
alloro
salvia
sale
pepe

La sera prima metti i fagioli a bagno in una ciotola
Il giorno dopo prendi una pentola, versa dentro i fagioli, aggiungi il sale, qualche grano di pepe, una foglia di alloro e mezza cipolla: fai cuocere fino a che non saranno ben teneri

Nel frattempo prepara i pisarei e disponi la farina a fontana sulla spianatoia, aggiungi il pane pesto nel mezzo: versa, poco alla volta, tanto brodo tiepido quanto ne serve per ottenere un impasto morbido ed elastico
Lascia riposare coperto per qualche minuto e poi taglia a fette l'impasto
Forma con ciascuna fetta dei lunghi grissini sottili e taglia l'impasto in tanti pezzetti regolari
Schiaccia con il dito ciascun pezzetto e poi arrotolalo fino ad ottenere dei piccoli gnocchetti
Procedi fino ad esaurimento della pasta

Prepara il sugo di fagioli, tritando grossolanamente la carota, la cipolla e il sedano
Batti bene al coltello il lardo con un pezzetto di aglio e la salvia
Disponi in una casseruola 4 cucchiai di olio extravergine di oliva, il trito di verdure e il lardo
Fai soffriggere dolcemente e poi aggiungi il pomodoro: aggiusta di sale e pepe e lascia cuocere per una decina di minuti
Aggiungi i fagioli scolati dell'acqua che non butterai via perché servirà per allungare il sugo qualora si asciugasse troppo
Fai cuocere per una mezz'ora circa

Porta ad ebollizione una pentola d'acqua per la pasta e fai cuocere i pisarei
Scolali con la schiumarola e condisci con il sugo di fagioli
Servi ben caldi




Posta un commento

Post più popolari