VICHYSSOISE o crema di porri e patate






Approfittando di questi fine settimana freddi, dedico i pomeriggi delle domeniche alla lettura di una pila di meravigliosi libri di cucina internazionale che mi sono stati regalati dai miei cari per Natale.

Mi piace tantissimo scoprire e apprendere le tecniche di preparazione dei piatti, anche i più conosciuti, che però, sono sempre diverse da chef a chef: ognuno aggiunge, nel pieno rispetto della tecnica, un qualcosa di proprio rendendo la ricetta diversa e sempre più' appetibile.

Dunque eccomi a presentarvi il classico dei classici in tema di creme di verdura, che in questo periodo ci stanno da Re: la Vichyssoise, che è una normalissima crema di porri e patate, sicuramente preparata da ognuno di noi decine di volte ma che ha, naturalmente, i suoi segreti sconosciuti alla maggior parte di noi, tali da renderla la più buona tra le creme francesi.

Intanto, il nome nasce in memoria della cittadina francese di Vichy, dove lo chef Louis Diat, ideatore di questa zuppa nel periodo in cui lavorò a New York, aveva vissuto per molto tempo: la Vichyssoise è una crema che va servita fredda ed è preparata necessariamente con ottimo brodo di pollo o di gallina e poi ultimata con aggiunta di panna liquida che le conferisce quella cremosità ben nota a tutti: quindi d'ora in poi saranno banditi dalle vostre cucine tutte le tipologie di dadi!

Dal canto mio, posso dire di aver apportato anche io una modifica alla ricetta, che servo rigorosamente calda anziché fredda: ma credo che nessuno se ne avrà a male, viste le temperature!

Un'altra chicca da aggiungere alle nostre conoscenze culinarie utile a perfezionare la nostra tecnica e a rendere la nostra cucina sempre più invidiabile!

Un abbraccio...









VICHYSSOISE DI PORRI E PATATE

3/4 porri freschi non troppo piccoli
1 patata media
500 g di brodo di pollo o gallina 
30 g di burro
olio di oliva
sale
pepe
panna liquida


Pulisci i porri delle foglie brutte, tagliali a metà e lavali bene sotto l'acqua corrente per eliminare ogni traccia di terra
Utilizza solo la parte bianca e affettala a rondelle sottili: tieni da parte una piccola parte che servirà per la guarnizione finale

la parte verde potrai utilizzarla per il minestrone o per preparare frittate e salse di accompagnamento


Prendi una pentola capiente e fai stufare dolcemente i porri con il burro
Aggiusta di sale e pepe e poi aggiungi le patate: copri con il brodo di pollo o di gallina
Fai cuocere per 30 minuti circa
Frulla tutto nel mixer e poi aggiungi la panna liquida

la panna è facoltativa e la quantità, secondo me è soggettiva: basteranno anche solo qualche cucchiaiata per donare un gusto piu' ricco alla crema

Scalda poco olio di oliva in una padella e fai friggere il porro tenuto da parte: deve risultare ben croccante
Aggiusta di sale e pepe e poi disponi sopra la crema, nel centro di ciascun piatto






Posta un commento

Post più popolari