SUGO DI POMODORI COTTI AL FORNO






Manca poco ormai alle sospirate vacanze e allora, per ingannare il tempo mi sono buttata, puntuale come ogni anno, nel rifornire di provviste la mia dispensa per l'inverno...manco fossimo in procinto di un attacco nemico terra-mare!

E vabbè, si sa...a noi ci piace tanto fare sti lavoretti e la fatica quasi non la sentiamo e poi la fase più divertente sta nel raccattare di qua e di là ricette nuove e della tradizione per variare un po' le conserve a base di pomodoro o di zucchine o anche di melanzane, tipiche di questo periodo.

Dunque, nelle mie ricerche ho scovato questa interessantissima ricetta che vede i pomodori come protagonisti, passata dai genitori pugliesi di una mia cara amica e che mi è piaciuta davvero tanto: un sugo di pomodori cotti al forno.
Inutile soffermarmi sulla semplicità e velocità della preparazione perché sarei ripetitiva ma sulla bontà occorre spendere due paroline di più perché proprio se le merita: un sugo innovativo per le mie conoscenze perché interamente cotto nel forno e che racchiude perfettamente tutti i profumi del Mediterraneo perché condito con olio extravergine di oliva, capperi e origano.
Davvero una bontà che potete conservare ancora bollente nei barattoli sterilizzati e che potrete usare per condire una pasta oppure per preparare un delizioso pesce in umido oppure tutto quello di più gustoso vi viene in mente.

Allora, mi spiace, ma ci tocca accendere i forni anche con questo caldo insistente!






SUGO DI POMODORI COTTI AL FORNO
dosi indicative

1 kg di pomodori ben maturi possibilmente cuori di bue
uno spicchio di aglio
capperi sottosale
origano secco
olio di oliva extravergine
sale
pepe

Scalda il forno a 180°
Lava i pomodori e poi privali della buccia
Tagliali a pezzi grossolani e mettili a colare nello scolapasta per una mezzora circa
Disponi i pomodori nella pirofila da forno e condisci con agli a fettine, sale, pepe, capperi, origano e un paio di cucchiai di olio di oliva
Rimescola bene e poi inforna per circa 40 minuti
Controlla periodicamente la cottura, schiacciando i pomodori con la forchetta e cercando di far assorbire il più possibile l'acqua che rilasceranno
A cottura ultimata, togli dal forno e lascia raffreddare qualche minuto
Versa tutto nel mixer da cucina e poi frulla bene
Puoi invasare questa salsa ancora bollente nei vasetti sterilizzati e conservarla
E poi condisci la pasta completando con un giro di olio di oliva e una grattata di pecorino romano


Posta un commento

Post più popolari