Tortino di cipollotti e pane raffermo



Il tortino in questione è un piatto di recupero che mi capita spesso di fare, quando il pane avanzato
indurisce particolarmente e non ho voglia di grattugiarlo.

E soprattutto di venerdi sera, quando il frigo piange per la solitudine e nel cassetto delle verdure è rimasto solo un cipollotto o due zucchine o qualcos'altro: allora, senza perdere la speranza, tiro fuori tutta la mia fantasia e do' vita a piattini semplicissimi ma davvero saporiti.

Questa ricetta è la base per tante ricette simili di recupero a base di pane raffermo e le mie immancabili verdure: se tenuta a mente è un salvacena fantastico ed uno ...svuotafrigo infallibile! 






TORTINO DI PANE RAFFERMO E CIPOLLOTTI FRESCHI
dosi a piacere

pane raffermo
vino bianco
4 cipollotti freschi
2 uova
parmigiano reggiano
latte
formaggio tipo Asiago (o qualsiasi formaggio avanzato)
foglioline di timo fresco
sale
pepe


Scalda il forno a 180°
Imburra una pirofila da forno e cospargi con un cucchiaio di parmigiano grattugiato
In una larga ciotola metti a bagno nel vino bianco il pane raffermo a pezzi e fai ammorbidire bene
Sbriciola il pane con le mani e poi strizzalo bene con l'aiuto di un colino
Distribuiscilo bene sul fondo della pirofila e schiaccia con le dita della mano in modo da formare uno strato ben definito
Lava i cipollotti sotto l'acqua corrente e taglia le code a rondelle e le teste in quarti
Fai saltare velocemente in una padella con poco olio e aggiusta di sale e pepe
Distribuisci in maniera uniforme i cipollotti sullo strato di pane
Unisci i cubetti di formaggio
Sbatti le uova con mezzo bicchiere di latte, 50 g di parmigiano grattugiato, le foglioline di timo fresco, sale e pepe
Versa la pastella sopra il tortino e inforna a 200° per 20/25 minuti circa
Servi caldo






Posta un commento

Post più popolari