Marmellata di amarene con metodo Christine Ferber







Le amarene!
Un po' tardiva la ricetta perché l'avevo lì, ferma tra le ricette da postare, senza il tempo per poterlo fare, però ve la lascio comunque, nel caso qualcuno tra voi le avesse congelate o, ancora meglio, già pronta per l'anno prossimo, quando la stagione riprenderà il suo ciclo produttivo.

Ovviamente l'ho realizzata seguendo il famigerato metodo FERBER, quello diffuso da Christine Ferber, nota produttrice francese di marmellate, proprietaria di un negozio altrettanto famoso in Provenza e conosciuto a tutti i vips.


Il segreto di questo tipo di preparazione sta nel cuocere la frutta più volte e in più giorni così da ottenere marmellate con pezzi di frutta ben nitidi che conservano perfettamente il gusto della frutta: davvero uniche!
Unica pecca per alcune ricette, sta nel fatto che Christine utilizza una gelatina di mele, come in questo caso, per addensare la marmellata, ma potete tranquillamente sostituirla aggiungendo una mela alla frutta o la pectina.
A voi la scelta!










Marmellata di Amarene

CERISES NOIRES

1.25kg di amarene (1 kg netto)
800g zucchero
il succo di un piccolo limone
200g di gelatina di mele verdi (vedi ricetta)
in alternativa 1 mela o della pectina

Lava le amarene sotto l'acqua corrente e asciugale con un panno di lino
Privale del nocciolo interno
Mescola le amarene con lo zucchero e il succo di limone e lascia macerare per un'ora circa
Trascorso il tempo, versa la preparazione in una pentola con fondo spesso e porta ad ebollizione dolcemente
Trasferisci in una terrina, copri con la pellicola e lascia riposare una notte

Il giorno dopo, con l'aiuto di un filtro, versa il succo nella pentola, aggiungi la gelatina di mele e porta ad ebollizione per 5 minuti.
Schiuma regolarmente con la schiumarola
Aggiungi le amarene e porta nuovamente ad ebollizione per 5 minuti mescolando delicatamente
Verifica la consistenza sul piatto e nel caso continua a far bollire
Versa la marmellata nei barattoli sterilizzati e copri fino a raffreddamento









Posta un commento

Post più popolari