Pinzimonio e fantasie di sfoglia per l’ultimo dell’anno




Lasciate le feste legate al Santo Natale, continuiamo il nostro tour de force con i preparativi per la
festa dell’ultimo dell’anno: San Silvestro.
Si passa dunque dal sacro al profano ma le regole rimangono le stesse: cenone serale di magro per l’attesa dell’arrivo della mezzanotte, e successivo pranzo per i festeggiamenti ufficiali. Come ci organizziamo quindi?
Qui la festa è un tantino più free e solitamente organizzata con gli amici più stretti: a casa mia, per esempio,  dacché ci sono i bambini, abbiamo preso l’abitudine di ospitare da noi gli amici più cari per la festa di fine anno e, poiché, spesso e volentieri lavoro fino a quel giorno, preferisco preparare stuzzichini e appetizer piuttosto che vere e proprie portate, così da aggirare il problema “tempo” che mi assilla ogni volta. Naturalmente nel pieno rispetto della tradizione che per me è assolutamente sacra! Quindi nel mio menu’ non mancano mai pesce e … cotechino e lenticchie da mangiare a mezzanotte, perché porta bene
Ecco dunque un tris di sfiziosi stuzzichini, da mangiare caldi e soprattutto…in piedi, perfetti per il cenone di Capodanno ma anche per qualsiasi apericena vi capiterà di organizzare in futuro:

Pinzimonio di verdure crude in petit pains o piccole pagnotte di pane
Raviolo di sfoglia con cotechino, lenticchie e crema di fonduta

Mini croissant al bacon e semi di papavero

 Buon divertimento!

Pinzimonio di verdure crude in petit pains o piccole pagnotte di pane
Dosi per 4 persone

4 piccoli panini croccanti
50g Asiago stagionato
50g Asiago fresco
150g di maionese (pronta o fatta in casa)
Erba cipollina fresca o un piccolo cipollotto fresco
Verdure miste: carotine, gambi di sedano, peperoni gialli e rossi
Carta stagnola

Scalda il forno a 180°
Lava le verdure accuratamente e lasciale a bagno in acqua fresca
Sminuzza l’erba cipollina con le forbici o in alternativa trita un quarto di cipollotto
Versa nel mixer i formaggi, la maionese e l’erba cipollina
Frulla il tutto fino ad ottenere una crema omogenea
Taglia le calotte dei panini e svuotali dalla mollica
Riempi ogni panino con la fonduta ottenuta e richiudi con la propria calotta ogni panino
Avvolgi ciascun panino nella stagnola e disponi sulla placca del forno
Inforna a 180° per 20 minuti
Sforna i panini e liberali dalla stagnola: apri le calotte e immergi dentro ciascuno un trio di verdure colorate
Servi subito


Raviolo di sfoglia con cotechino, lenticchie e crema di fonduta
Dosi per 6 persone

2 rotoli di pasta sfoglia rettangolare
300g lenticchie secche
1 piccolo cotechino precotto
Aglio in camicia
Pomodorini
Alloro
1 uovo
Semi di sesamo
Fonduta di fontina
Lava le lenticchie nell’acqua fredda e versale in una pentola capiente: coprile di acqua e aggiungi un pomodorino, uno spicchio di aglio in camicia, poco sale e qualche grano di pepe (per accelerare i tempi puoi utilizzare anche lenticchie già pronte in scatola)
Fai cuocere un’ora circa
Lessa il cotechino seguendo le istruzioni riportate sulla confezione
Scola le lenticchie dal brodo di cottura e lasciale asciugare qualche minuto: devono essere ben asciutte
Taglia il cotechino a cubetti piccoli e tieni da parte
Unisci le lenticchie al cotechino e mescola bene
Scalda il forno a 180°
Stendi la sfoglia e con l’aiuto della rotella per la pasta ricava 12 rettangoli uguali: puoi aiutarti piegando la sfoglia in tre parti
Disponi su 6 rettangoli un cucchiai di ripieno
Incidi gli altri 6 rettangoli, destinati alla copertura, con tagli in diagonale e sovrapponili ai primi
Premi bene sui bordi in modo che aderiscano bene e non si aprano durante la cottura
Spennella ogni rettangolo con un uovo sbattuto e cospargi di semi di sesamo
Inforna a 180° per 20 minuti circa o fino a quando i ravioli non saranno ben dorati
Servi con un cucchiaio di fonduta calda sopra ciascuno




Mini croissant al bacon e semi di papavero
Dosi per 6 persone

1 rotolo di pasta sfoglia rotonda
parmigiano reggiano grattugiato
semi di papavero
bacon o in alternativa pancetta arrotolata magra
1 uovo
  
Scalda il forno a 180°
Stendi la sfoglia e ricoprila con 1 cucchiaino di semi di papavero facendo in modo che aderiscano bene alla pasta
Ricava con l’aiuto della rotella per la pasta 12 triangoli uguali
Disponi su ciascuno un pò di parmigiano grattugiato
Sistema poi anche una fettina di bacon
Ora, arrotola ogni triangolo, partendo dalla punta per formare dei piccoli cornetti
Sistemali sulla placca del forno rivestita di carta da forno e spennella ogni cornetto con un uovo sbattuto
Cospargi di semi di papavero
Inforna a 180° per 20 minuti circa fino a quando i cornetti non saranno ben dorati. non superare il limite di cottura altrimenti si asciugheranno troppo
Servi caldi

Questi piccoli croissant potete prepararli anche sostituendo il bacon con i gamberi, per un aperitivo a base di pesce.
Posta un commento

Post più popolari