Filetto alla Wellington per un secondo natalizio di classe



Come secondo da offrire ai miei ospiti il giorno di Natale, punterò sicuramente su un classico della cucina: il filetto alla Wellington.
Carne, quindi!
Certo, perché il pesce lo associo meglio al menù della Vigilia e quindi, quasi ogni anno, mi butto sulla preparazione di piatti piuttosto gustosi a base di carne, bianca e rossa.
Generalmente preparo un arrosto e una faraona, quella al vino rosso è la mia preferita.
Per chi non la conoscesse ancora, lo invito a leggere la ricetta nel mio blog!
Questo piatto, oltre ad essere facile da realizzare è anche relativamente veloce e si può cuocere durante il pranzo così da garantire la giusta temperatura al filetto che, diversamente raffredderebbe molto in fretta.
Io lo adoro e...voi?

FILETTO ALLA WELLINGTON
dosi per 8 persone
1 filetto di vitello (circa 1 kg)
400 gr. di funghi champignon freschi
100 gr. di prosciutto crudo di Parma (6 fette)
1 rotolo di pasta sfoglia
senape inglese qb
1 tuorlo
olio extravergine di oliva qb
sale e pepe qb

Prepara in una ciotola un mix di sale e pepe macinato nero e rotola dentro il filetto per bene
Massaggialo bene, dopodiché fallo rosolare su tutti i lati in una padella ben calda con un filo d’olio extravergine di oliva facendo attenzione a non cuocere troppo la carne
Spennella il filetto con la senape e lascia riposare.
Prepara ora la crema di funghi, pulendo bene gli champignon eliminando il terriccio con un panno umido
Tagliali a pezzetti, versali nel mixer e aggiungi un po’ di sale e pepe
Frulla fino ad ottenere una purea fine ed omogenea. 
Trasferisci la purea di funghi in una padella ben calda e fai cuocere la crema rigirandola di tanto in tanto fino a quando non sarà completamente asciutta.
Ora disponi le fette di prosciutto crudo su un foglio di pellicola trasparente e condisci con un pizzico di pepe
Versa sopra la crema di funghi formando uno strato uniforme e adagia al centro il filetto
Arrotola tutto con l’aiuto della pellicola formando un cilindro con le estremità arrotolate a mo’ di caramella
Riponi in frigorifero a riposare per circa 15 minuti.
Stendi la pasta sfoglia che dovrebbe essere abbastanza sottile
Prendi il filetto e privalo della pellicola: posizionalo al centro e avvolgilo con la sfoglia richiudendo le estremità


Usa la pasta in eccesso per creare decorazioni natalizie da sistemare sull'arrosto

Arrotola nella pellicola e riponi in frigo per altri 5 minuti
Spennella la pasta sfoglia con un tuorlo sbattuto e pratica sopra dei tagli a spiga
Inforna a 200° per circa mezz’ora, fino a quando la pasta sfoglia
diventerà dorata.

Consiglio di infornare questo arrosto durante la consumazione degli antipasti che, generalmente, nei giorni di festa si prolunga più del solito. In questo modo, l'arrosto rimarrà ben caldo per tutto il pasto.

Togli dal forno e lascia riposare per pochi minuti dopodiché taglia a fette di circa 1,5 cm

Servi subito.


Posta un commento

Post più popolari