Ciambella all'uva o Bussolano




Continua la mia vendemmia personale con piatti a base di uva: bianca, nera, da vino o da tavola, per me son tutte buonissime e uniche e meritano di essere celebrate con i piatti e gli accostamenti migliori. Questo dolce per esempio, la ciambella all'uva è un dolce tipico lombardo e viene anche chiamato Bussolano.
Molto semplice da preparare e perfetto da consumare a fine pasto accompagnato da un bicchiere di vino lievemente mosso come la Bonarda.
Mi domando però che cosa invece preparerebbe il mio amico



con questo frutto di stagione: giusto per rimanere in argomento vi segnalo che su



di questa settimana ci sono molte offerte, in particolare al reparto ortofrutta di MAXISCONTO  c'è grande convenienza su frutta, uva in particolare, e verdura.
Direi che cade proprio a fagiolo visto che vogliamo far vedere a Salvo come si prepara questo dolce magnifico!





CIAMBELLA ALL'UVA
dosi per 8 persone

250g di farina
150g di fecola
150g di burro
150g di zucchero
3 uova
un limone non trattato
1 bustina di lievito vanigliato per dolci
1 bicchiere di vino bianco dolce
200g di uva bianca
200g di uva nera
1 cucchiaio di granella di zucchero
sale

Preriscalda il forno a 180°
Lava gli acini di uva e asciugali con lo scottex
Lavora il burro molto morbido con lo zucchero fino ad ottenere un composto soffice
Unisci i tuorli, la scorza di limone grattugiata, il vino e la farina setacciata con la fecola e il lievito
Mescola bene gli ingredienti e poi unisci gli acini di uva lavati
Monta gli albumi con un pizzico di sale e amalgamali al composto
Imburra e infarina uno stampo a ciambella di 28 cm di diametro e versa dentro l'impasto
Cospargi con la granella di zucchero e cuoci in forno a 180° per circa 40 minuti.
Lascia riposare 15 minuti e poi servi






1 commento

Post più popolari