La sardenaira, la pizza delle mie vacanze



Qualche giorno al mare, nei soliti posti di una vita e si ritorna a casa con la voglia di preparare i piatti tipici di là: è quello che mi capita ogni volta che torno da Sanremo. La vita di spiaggia si sa, non invoglia molto a consumare grandi piatti, vuoi per il caldo vuoi anche per l'assenza totale di voglia di cucinare e allora ecco che si va alla ricerca di focaccerie e posticini imboscati nel budello
della città dove trovare le specialità locali come la sardenaira, per esempio, classica focaccia sanremese senza mozzarella, condita con un sugo a base di pomodoro e acciughe così gustosa da non riuscire a saziarsi mai. Anche perchè, diciamola tutta, sti liguri sono un pò parchi nelle misure e la sardenaira la vendono tagliata a quadrotti e per fare una fetta normale ce ne vogliono almeno due di quadrotti!
Quindi, visto che a casa mia il venerdi si fa la pizza e visto che alcuni amici si sono autoinvitati per la cena, l'ho realizzata anche io ed ho ottenuto un gran successo soprattutto tra i bambini che, spesso e volentieri, non amano la mozzarella sulla pizza.
Che dire, ancora una volta la nostra cucina dimostra che i piatti semplici sono sempre una garanzia di gradimento... a tutti i livelli.







LA SARDENAIRA FOCACCIA SANREMESE
ingredienti per 6 persone
600g di farina 00
100g di farina di semola di grano duro
1 cubetto di lievito di birra
1 cucchiaino di zucchero
300g di acqua
100g di latte
2 cucchiai di olio
sale

6 acciughe sottosale
1 cucchiaio di capperi sottosale
1 cipolla
3 spicchi di aglio
olive taggiasche
olio di oliva
600g di pomodori freschi o pelati
origano di ottima qualità

Prepara l'impasto disponendo le farine a fontana sul piano di lavoro
Sciogli il lievito in un poco d'acqua con un cucchiaino di zucchero e versalo nel centro della farina insieme all'olio, il latte e il resto dell'acqua
Impasta tutto insieme e lavora bene almeno per una decina di minuti
Fai una palla con l'impasto e incidi sopra una croce con un coltello
Versa un pò di farina in una ciotola e sistema dentro l'impasto: copri con un canovaccio umido di lino e lascia lievitare almeno due ore
Trascorso il tempo lavora la pasta e copri nuovamente facendo lievitare ancora per un altro paio di ore

Io, solitamente, l'impasto lo faccio lievitare per 4/5 ore


Nel frattempo prepara la salsa facendo imbiondire in una padella la cipolla affettata sottilmente in 4 cucchiai di olio di oliva
Aggiungi i pomodori, pelati della buccia e privati dei semi, oppure i pomodori pelati già pronti in scatola
Sale e pepe e fai cuocere dolcemente
Aggiungi le acciughe a pezzettini, dissalate e pulite
Trita i capperi e uniscili alla fine, lasciando cuocere per qualche minuto



Accendi il forno e lascia scaldare
Ungi una teglia da pizza e stendi l'impasto con le mani unte di olio
Condisci con la salsa preparata e aggiungi le olive e l'aglio a spicchi con la buccia
Concludi con abbondante origano e un giro di olio di oliva
Inforna in forno caldo a 200° per 20 minuti circa





6 commenti

Post più popolari