Calamaro ripieno e calamarata di gragnano


uon 2012 a tutti!
Quanto tempo è passato dall'ultimo post, ma mi perdonerete spero: le feste passate in famiglia specie se con i bambini ti assorbono a tal punto che non riesci a trovare un angolino di tempo per le tue abitudini. Però, ormai, tutte le
feste volgono al termine e quindi io riprendo questo nuovo anno alla grande: ho avuto modo di riposarmi qualche giorno a casa e di pensare a qualcosa di speciale per il mio blog. E' impegnativo, lo so, ma mi da tanta soddisfazione e i vostri commenti, poi, mi riempiono di orgoglio tanto da sentirmi quasi un pavone quando i miei amici li leggono in mia presenza.
Faccio questo piccolo resoconto perché fra qualche giorno 13atavola compirà 1 anno di vita e, se magari all'inizio, ero un po' scoraggiata per una serie di motivi, oggi posso dire che invece è il caso di continuare e anche più carichi di prima, se poi voi tutti mi sosterrete sarà proprio un gioco da ragazzi!
Allora iniziamo il nuovo anno con una ricetta che adoro: il calamaro ripieno.
So già cosa state pensando: "è buono ma è lungo da preparare..", "..ma come si pulisce il calamaro?", "a me esce fuori tutto il ripieno.."  e così via: avete ragione, ma se seguirete queste mie semplici regole e piccoli consigli per semplificarci la vita, anche per il calamaro ripieno sarà un gioco da ragazzi!
Dunque, allora, acquistiamo un bel calamaro, sufficientemente grande da soddisfare il numero di commensali presenti alla nostra tavola e, consiglio numero 1, facciamolo pulire al pescivendolo perchè lui impiega meno tempo di noi e sa bene come agire: ad ognuno il suo mestiere! Chiedamogli soltanto di lasciare i tentacoli e al resto ci pensiamo noi. Concludendo, non facciamoci spaventare dal ripieno che esce: occorre riempire il calamaro per metà della lunghezza e poi, consiglio numero 2, cucirlo con ago e filo come per il pollo ripieno e state sicure che il ripieno non fuoriuscirà.
Bene, non rimane che mettersi all'opera; dimenticavo! il sugo del calamaro ripieno è squisito per condire la calamarata di gragnano, la tipica pasta napoletana!
Che forza sti calamari!









1 commento

Post più popolari