BRUSCHETTE INSOLITE



Bene, questa settimana abbiamo da lavorare: ci sono due feste importati in programma, la S.Pasqua e subito dopo la Pasquetta o Lunedì dell'Angelo. Due feste ricche di tradizioni che mi piace rispettare magari con qualche variazione o personalizzazione ma pur sempre legata alla tradizione.
L'agnello, le uova e il grano sono i protagonisti assoluti del pranzo Pasquale, ma poi ci sono tutte le torte salate per la merenda di Pasquetta a base di erbette e ricotta che precedono la classica e immancabile grigliata..sempre che il tempo accompagni!!!
Quindi, ho deciso, oggi comincio dalla Pasquetta e propongo un'antipastino sfiziosetto inattesa della grigliatona, una bruschetta classica ma insolita, in quanto ve la presento in un bicchiere e accompagnata da una fettina di ottimo lardo di Colonnata infilzata in uno stuzzichino.
Cosa c'è di meglio durante una merenda all'aperto di una bella bruschetta fatta con del buon pane toscano abbrustolito condito con olio extravergine d'oliva e ottimi pomodori? Se poi la impreziosiamo con una fettina di lardo giudicherei l'accostamento a dir poco divino...
E che dire poi della praticità? Quante volte vi è capitato di addentare una bruschetta e di ritrovarvi a rincorrere il pomodoro che puntualmente scappa da tutti i lati della bocca e dello stesso pane che poi comincia a sbriciolarsi....disastro!
La monoporzione è l'ideale per queste occasioni e anche per quelle più importanti come ricevimenti, rifreschi e anche se la stagione non è proprio quella dei pomodori, bhe, facciamo finta di niente e beviamoci su un bel bicchiere di vino bianco fresco, magari un bel Vermentino.




Con questa ricetta partecipo al contest   di Vivo Pasticciando








tratto da Sale&Pepe di Settembre2010
6 commenti

Post più popolari